Semplicemente migliori nel taglio: strumenti Bizerba... il massimo dell'efficienza energetica

L'impiego sostenibile delle risorse è un tema caro a Bizerba, in quanto azienda di famiglia. L'aspetto dell'efficienza energetica assume pertanto un peso particolarmente importante nello sviluppo di macchine e strumenti nuovi.

Efficienza energetica nel taglio grazie alla tecnologia "Emotion" ideata da Bizerba per l'azionamento
Emotion

Meno corrente, più potenza

Grazie a una serie di evoluzioni, nel corso degli anni siamo riusciti gradualmente a ridurre in misura significativa il consumo di corrente dei nostri strumenti. Infatti le ultime affettatrici Bizerba consumano solo quasi la metà dei modelli tradizionali. Concretamente si parla di ca. 80 watt/ora per i nostri strumenti più nuovi. Un simile risparmio conviene non solo per l'ambiente:

 

Esempio di fattura per 400 affettatrici, 260 giorni di produzione e una tariffa energetica di 20 cent / kWh:

Tempo di funzionamento in h / giorno Risparmio in watt / giorno Risparmio in euro / anno
8 640 13.312
10 800 16.640

Per progettare macchine a basso consumo come le nostre, i nostri ingegneri hanno introdotto innovazioni in più ambiti contestualmente, facendo così notevoli progressi:

 

Esempio 1: Controllo motore in funzione del carico

Il motore consuma solo la corrente effettivamente necessaria in base alla potenza richiesta. Un prodotto che si taglia facilmente non necessita della forza di un motore a pieno regime e non occorre sfruttare la massima coppia, quindi il consumo energetico rimane contenuto.

 

Esempio 2: Funzionamento a vuoto e stand-by

Molti utenti mantengono le macchine funzionanti a vuoto per tutto il giorno. In questa modalità le nostre macchine di ultima generazione presentano un consumo energetico del 45 per cento inferiore alle macchine tradizionali. In stand-by il consumo è addirittura pari a 0 watt. Non c'è neppure corrente residua.

 

Esempio 3: Sviluppo di calore

Le macchine a basso consumo si riscaldano meno. Pertanto non servono più fori per l'aerazione sul lato inferiore e, poiché la superficie ora è completamente chiusa, è escluso il rischio di penetrazione di liquidi, residui di prodotto o polvere all'interno dello strumento. Inoltre non viene ceduto calore all'ambiente o ai prodotti nella zona di deposizione fette. Questa novità non solo riduce i costi per la corrente ma assicura anche una maggiore igiene.