I fondamenti della nostra collaborazione

Le nostre linee guida fornitori sono finalizzate ad agevolare i fornitori attuali e potenziali che desiderino consolidare una stretta collaborazione con Bizerba, all'insegna della fiducia e della lealtà.

Queste linee guida forniscono un'idea di ciò che Bizerba intende per relazione commerciale. Soprattutto i nuovi partner commerciali avranno modo di informarsi rapidamente sugli elementi essenziali della nostra politica di qualità. Fin dall'inizio della collaborazione, avrete la possibilità di fornire un contributo mirato alla qualità dei prodotti Bizerba.

1. Introduzione

1.1 Finalità

In un contesto di inasprimento della concorrenza nazionale e internazionale, la qualità assume un'importanza cruciale. Poiché nei nostri processi produttivi impieghiamo in larga misura componenti fabbricati da terzi, la qualità dei nostri fornitori è parte integrante della qualità di prodotto Bizerba. Pertanto ci aspettiamo la fornitura di prodotti di qualità, esenti da difetti e compatibili con l'ambiente, nel rispetto delle scadenze e a prezzi concorrenziali.

La qualità ineccepibile e l'affidabilità di tutti i componenti, i materiali e i servizi forniti, nonché una capacità qualitativa e di processo documentabile sono decisive ai fini del raggiungimento degli elevati standard di qualità di Bizerba.

Il nostro slogan è: evitare gli errori fin dall'inizio, invece di correggerli. Già nelle fasi preliminari della produzione, avvalendoci della collaborazione dei nostri partner, applichiamo metodi efficaci per evitare l'insorgenza di difetti. Ciò è possibile grazie all'elevata capacità di processo e al miglioramento continuo di tutti i processi nella catena di approvvigionamento. Perché solo processi controllati ed efficaci garantiscono prodotti di qualità impeccabile.

Ci siamo posti l'obiettivo di consolidare con i nostri fornitori processi sicuri e affidabili, evitando lo spreco di materiali, tempo e altre risorse. Queste linee guida non costituiscono un rigido sistema di regole, ma definiscono i requisiti che ci aspettiamo dai nostri fornitori. Esse si orientano in particolare ai requisiti di settore per l'assicurazione della qualità.

 

1.2 Campo d'applicazione

Queste linee guida stabiliscono le modalità di comportamento dei fornitori e di Bizerba al fine di garantire la qualità dei materiali, dei componenti e dei servizi forniti. Sono basate sulla serie di norme DIN EN 9000 e seguenti, oltre che sulle consuete norme di settore e le norme di tutela ambientale applicabili.

In aggiunta le linee guida contengono le condizioni, le procedure e i processi a integrazione dei contratti quadro d'acquisto e/o di tutti gli altri contratti (ad es. accordi in materia di assicurazione della qualità). Sono valide per tutte le relazioni commerciali tra Bizerba e i suoi fornitori. In caso di conflitto, i contenuti di un accordo di assicurazione della qualità prevalgono sui regolamenti dell'accordo d'acquisto quadro e altri contratti, nella misura in cui non si tratti di accordi individuali.

Bizerba si aspetta che tutti i fornitori applichino con coerenza le procedure e i metodi descritti e soddisfino integralmente tutte le richieste specifiche. I fornitori sono corresponsabili dei loro prodotti e quindi anche della qualità dei prodotti Bizerba.

 

1.3 Definizione degli obiettivi

Bizerba richiede sostanzialmente il rispetto del principio "zero difetti". Tutti i fornitori si impegnano a integrare questo obiettivo nei loro sistemi di gestione della qualità e a orientarvi tutti i processi. Bizerba definirà, nei singoli casi, disposizioni specifiche e, all'occorrenza, verificherà il raggiungimento degli obiettivi mediante analisi periodiche dello scostamento. In caso di scostamento dagli obiettivi, il fornitore dovrà attuare adeguate misure correttive.

2. Sistema di gestione della qualità

Ai fini della capacità qualitativa, ciascun fornitore Bizerba è tenuto a mettere in atto un moderno ed efficace sistema di gestione della qualità. A questo scopo si applicano quali requisiti accettabili:

  • ISO 9001:2000 come requisito minimo
  • ISO/TS 16949 2002
  • QS 9000; VDA o altri requisiti equiparabili

I fornitori che non soddisfino i requisiti minimi risultanti dalla ISO 9001:2000 o che non abbiano in programma l'adeguamento del proprio sistema, possono sottoporsi a un audit di sistema Bizerba. Se il grado di conformità è superiore al 90 per cento, sussiste la possibilità di essere approvati come fornitori.

L'appaltatore garantisce che tutti i prodotti forniti siano stati fabbricati e controllati in conformità ai regolamenti e ai requisiti del sistema di gestione della qualità. Ad esso spetta l'obbligo di accertarsi tempestivamente se tali requisiti siano compatibili con il proprio sistema di gestione della qualità.

Quale requisito minimo, l'appaltatore rispetterà le disposizioni e le norme giuridiche relative alla compatibilità ambientale di suoi prodotti. Bizerba raccomanda l'introduzione di un sistema di gestione della qualità conforme a DIN 1400.

3. Sistema di gestione della qualità dei subappaltatori

Il fornitore fa obbligo ai propri subappaltatori di istituire e mantenere in essere un analogo sistema di gestione della qualità, in conformità ai suddetti requisiti. I componenti acquistati e/o lavorati da terzi devono sempre essere garantiti esenti da difetti. Bizerba può richiedere all'appaltatore le prove documentate che il fornitore sia assolutamente certo dell'efficacia del sistema di gestione della qualità del suo subappaltatore. In presenza di problemi di qualità imputabili a componenti o prodotti intermedi, il fornitore, dietro esplicita richiesta, predisporrà per Bizerba la possibilità di un audit presso il subappaltatore.

4. Audit

4.1 Audit

Nel caso dei fornitori certificati, Bizerba non condurrà di norma audit di sistema, ma all'occorrenza si limiterà a un audit di processo e/o di prodotto. Nell'ambito dell'audit di processo Bizerba osserverà e verificherà la catena di processo (progettazione, sviluppo e fabbricazione) di un prodotto. Il risultato fornirà indicazioni sulla capacità qualitativa del fornitore. In presenza di scostamenti (difetti), il fornitore è tenuto a elaborare e concordare con Bizerba un piano di misure per l'eliminazione degli stessi.

Bizerba può accertare l'attuazione delle misure di assicurazione della qualità definite nell'ambito di tale accordo per mezzo di un audit. A tale scopo, l'appaltatore deve concedere l'accesso ai propri impianti di produzione, nella misura adeguata e previo appuntamento, e mettere a disposizione un tecnico qualificato per tutta la durata prevista. I risultati dell'audit sono di natura confidenziale. L'appaltatore può negare l'accesso a procedure di fabbricazione coperte da segretezza e ad altri segreti industriali.

 

4.2 Valutazione

I risultati e gli accertamenti dell'audit saranno valutati in linea con le disposizioni di Bizerba e suddivisi nelle seguenti classi:

  • A (>= 90%)Il fornitore è approvato, senza alcuna riserva, per forniture a Bizerba.
  • AB (>= 80%)Il fornitore è approvato con alcune riserve. Egli è tenuto ad eliminare le non-conformità riscontrate nel corso dell'audit entro le tempistiche stabilite.
  • B (>= 60%)Il fornitore è approvato solo in casi eccezionali. Egli è tenuto ad eliminare le non-conformità riscontrate nel corso dell'audit e a raggiungere come minimo il livello AB.
  • C (< 60%)Il fornitore non è approvato per forniture

L'approvazione del fornitore legittima il fornitore solo in relazione alla sua capacità qualitativa. L'approvazione del prodotto avviene nel quadro della procedura di approvazione e campionatura definita da Bizerba.

5. Accordo di assicurazione della qualità

Affinché la collaborazione tra il fornitore e Bizerba poggi su base solide e sia improntata alla fiducia e alla lealtà, Bizerba stipulerà un accordo di assicurazione della qualità con fornitori selezionati. Esso può riferirsi all'intero oggetto della fornitura o a singoli prodotti/gruppi di prodotti (componente specifico di prodotto).

L'accordo disciplina la collaborazione generale e individuale tra fornitore e Bizerba, integrando le condizioni d'acquisto con aspetti volti ad assicurare la qualità specificata dei prodotti. L'accordo di assicurazione della qualità viene concordato con il fornitore e sottoscritto da entrambe le parti prima dell'attribuzione dell'appalto.

6. Sviluppo dei prodotti

Rientra nella filosofia di base di Bizerba coinvolgere quanto prima possibile i fornitori nel processo di sviluppo, soprattutto in caso di componenti specifici di un'applicazione.

I vantaggi di uno sviluppo congiunto e di una collaborazione proficua dalla fase di ideazione del prodotto all'inizio della produzione in serie consistono nella riduzione dei tempi di progettazione e nell'ottimizzazione delle soluzioni per entrambi i partner, sia in termini di qualità che di costi. Nella fase di sviluppo si possono eliminare potenziali cause d'errore: ad essa faranno seguito processi solidi ed efficaci. Gli obiettivi comuni sono:

  • Riduzione dei tempi e dei costi di sviluppo
  • Realizzazione di soluzioni di prodotto a costi contenuti
  • Riduzione del rischio di errore
  • Inizio della produzione in serie garantito entro i tempi stabiliti, con prodotti di elevato livello tecnico
  • Eliminazione dei rischi legati alla responsabilità di prodotto

A questo scopo, nel quadro della partnership di sviluppo, i fornitori scambieranno con Bizerba tutte le informazioni necessarie all'attuazione delle misure. Tali informazioni sono strettamente confidenziali e non possono essere divulgate a terzi. Esse includono in particolare:

  • Specifiche
  • Disegni
  • Capitolati d'oneri o capitolati d'appalto
  • Specifiche funzionali

Il fornitore può fornire i seguenti contributi:

  • Proposte per l'eliminazione di potenziali difetti
  • Riduzione di costi e miglioramenti di prodotto
  • Studi di fattibilità
  • Controlli di progetto, prove, ispezioni
  • Analisi FMEA di qualsiasi genere
  • Pianificazione di processo
  • Capacità di processo e qualifiche
  • Piano QM
  • Pianificazione di attrezzature di prova e produzione

Requisito essenziale per una proficua collaborazione in fase di sviluppo di prodotto è, per entrambi i partner, una gestione di progetto professionale.

7. Pianificazione preliminare di processo e di qualità

In fase di sviluppo di componenti e processi per Bizerba, il fornitore è tenuto ad attenersi a un processo di pianificazione e approvazione definito in conformità a VDA 4.3 e/o normative analoghe. Esso prevede, tra l'altro, l'erogazione puntuale ed efficace di tutte le prestazioni. Bizerba ha la facoltà di controllare il processo di pianificazione e approvazione dell'appaltatore, nonché i requisiti preliminari del subfornitore.

Unitamente all'offerta, il fornitore deve trasmettere uno studio di fattibilità, unito a un progetto di sviluppo generale. In alternativa, o in aggiunta, è possibile l'invio del prodotto/dei componenti corrispondenti, basati sulle informazioni messe a disposizione da Bizerba.

Per prodotti e processi che il fornitore sviluppa e/o fabbrica per Bizerba, sarà concordata una forma di reporting comune per il processo di pianificazione e autorizzazione. Inoltre il fornitore deve designare un interlocutore per i progetti Bizerba, che su richiesta sia a disposizione del team di progetto.

8. Capacità di processo e dei macchinari

8.1 Verifica del sistema di misura

Prima di fornire i componenti di serie, il fornitore è tenuto a dimostrare la capacità dell'attrezzatura di prova nell'ambito di uno studio di ripetibilità e riproducibilità (R&P study). Tale studio può essere condotto, ad esempio, secondo le disposizioni della VDA 5 o con metodi analoghi.

 

8.2 Capacità dei macchinari

Tutti i macchinari e gli strumenti di misura utilizzati devono essere approvati allo scopo. I coefficienti Cmk validi per i macchinari/gli strumenti utilizzati devono essere determinati dal fornitore stesso oppure indicati dal fabbricante del macchinario/dello strumento. In presenza di coefficienti Cmk inferiori a 1,67, è necessario istituire e documentare adeguate misure correttive.

 

8.3 Capacità di processo

Per la fabbricazione di tutti i componenti devono essere assicurati processi efficaci e controllati mediante un'accurata pianificazione di processo in relazione al prodotto. Si applica sempre il coefficiente Cpk 1,33, che deve essere convalidato in fase di campionatura iniziale per una selezione di parametri/misure.

Per parametri/misure inferiori al coefficiente Cpk 1,33 devono essere introdotte e documentate misure correttive o altre misure opportune (ad esempio un controllo in uscita al 100%) al fine di garantire la qualità di fornitura richiesta. Particolare attenzione va prestata alle tolleranze di prova indicate nella specifica.

9. Riqualifica/ripetizione della campionatura iniziale

Ai fini dell'assicurazione della qualità, tutti i fornitori Bizerba sono tenuti a sottoporre a riqualifica i loro componenti. In caso di interruzione delle forniture per un intervallo di tempo superiore a un anno, l'approvazione concessa si intenderà scaduta. Di conseguenza il fornitore dovrà richiedere la riqualifica e l'approvazione sottoponendo una prima campionatura.

10. Procedura di approvazione

10.1 Prima campionatura

Prima del via libera alla produzione in serie, il fornitore dovrà eseguire nelle tempistiche adeguate una campionatura iniziale. Salvo quanto diversamente concordato, la presentazione del corrispondente rapporto di prova deve avvenire secondo le disposizioni di Bizerba, con riferimento alla norma VDA, volume 2. Il fornitore è tenuto a documentare tutti i requisiti tecnici della specifica di fornitura/dei disegni. In funzione del prodotto, il rapporto di prova della campionatura iniziale deve contenere:

  • Pagina di copertina compilata in ogni sua parte e firmata
  • Copia di disegni/specifiche di fornitura/capitolato d'appalto Bizerba
  • Disegni aggiornati con numerazione di tutte le posizioni secondo una sequenza logica
  • Rapporto di misura con tutti i valori nominali e reali
  • Rapporto materiali con tutti i valori nominali e reali riferiti ai materiali
  • Rapporto funzionale (risultati di qualifica, protocolli finali di misura dei parametri elettrici)
  • Diagramma di flusso del processo con i dati della/e sede/i
  • Convalida della sicurezza di fabbricazione (capacità di processo, capacità dei macchinari)
  • Piano QM/piano di controllo
  • Convalida in relazione alle sostanze pericolose (Scheda di sicurezza CE)
  • Permesso di deroga in presenza di scostamenti (da richiedere preliminarmente a Bizerba)

Salvo quanto diversamente concordato, per l'analisi statistica dei risultati di prova e di misura devono essere prodotti 100 pezzi, di cui 25 saranno prelevati per le prove. Le dimensioni di prova saranno concordate separatamente. La campionatura iniziale, inclusiva di tutta la documentazione concordata, deve essere inviata a Bizerba in un imballo adeguato, contrassegnato con un adesivo colorato recante la scritta "Prima campionatura".

 

10.2 Approvazione

Bizerba esaminerà il rapporto di prima campionatura per verificarne l'integrità e la conformità ai requisiti. Eventualmente verranno riesaminati singoli aspetti. I rapporti di prova incompleti, che presentano scostamenti non autorizzati, non saranno sottoposti alle successive fasi del processo e verranno rispediti al fornitore.

 

Se fosse necessario ripetere la prima campionatura a causa di difetti imputabili al fornitore, quest'ultimo sarà tenuto a sostenere i costi risultanti. Bizerba presuppone la conformità dei campioni iniziali a tutti i requisiti. Se tuttavia in fase di campionatura si evidenziano scostamenti che non possono essere corretti in tempi brevi, prima della campionatura iniziale dovrà essere formulata una domanda scritta per ottenere un permesso di deroga parziale o la modifica di disegni/specifiche.

 

La richiesta del permesso deve essere preliminarmente chiarita dal fornitore. L'attuazione di correzioni deve essere sottoposta ad approvazione mediante la presentazione di un nuovo rapporto di prima campionatura. Le misure correttive concordate devono essere rispettate. L'approvazione dei componenti è subordinata alla firma della pagina di copertina del verbale.

 

Gli scostamenti approvati devono essere registrati. La pagina di copertina firmata va consegnata fornitore. Senza questa approvazione non sono ammesse forniture in serie a Bizerba.

 

10.3 Schede materiali/materiali vietati

In linea di massima, unitamente al rapporto di prima campionatura, devono essere consegnate le schede dei materiali. Il fornitore si impegna a rispettare i divieti previsti dall'elenco dei materiali vietati di Bizerba e a tenere in considerazione le disposizioni internazionali e nazionali, come le Direttive RoHS e WEEE.

11. Archiviazione e tracciabilità

11.1 Archiviazione

Il fornitore conserverà ordinatamente in archivio tutti i dati necessari per un periodo minimo di 15 anni dalla fine della produzione in serie e, su richiesta, li metterà a disposizione di Bizerba. Tra di essi, i valori di misura e i risultati di prova, nonché i campioni richiesti per la convalida della qualità concordata, in particolare i dati relativi alla fabbricazione e alla prova dei materiali. Nel caso in cui sia richiesta una documentazione più esaustiva dei componenti, il periodo di archiviazione di questi dati sarà stabilito nella specifica/nel disegno di tali componenti.

 

11.2 Marcatura e tracciabilità

Su richiesta il fornitore identificherà tutti i pezzi con un codice di tracciabilità da apporre su ciascuna unità di imballaggio. Se ciò risultasse impossibile o inadeguato, dovranno essere adottate altre misure atte a garantire la tracciabilità di tutti i materiali e di tutte le fasi di processo. L'appaltatore istruirà Bizerba in merito al suo sistema di identificazione o ad altre misure interne, affinché Bizerba possa istituire internamente le procedure di accertamento necessarie. La documentazione relativa alla tracciabilità sarà messa a disposizione di Bizerba per un massimo di tre giorni lavorativi. Se tra i prodotti consegnati dal fornitore vi sono pezzi difettosi, Bizerba ha la facoltà di respingere l'intero lotto.

12. Modifiche

Il fornitore deve comunicare tempestivamente le seguenti modifiche, affinché Bizerba possa verificare le eventuali ripercussioni:

  • Procedure di produzione
  • Parametri di produzione
  • Utensili
  • Attrezzature
  • Materiali
  • Componenti
  • Spostamento di stabilimenti produttivi
  • Sostituzione di subappaltatori
  • Procedure o impianti per il controllo dei prodotti o altre misure di assicurazione della qualità

Le modifiche non possono essere attuate senza il consenso scritto di Bizerba e, a consenso ottenuto, devono essere qualificate dal fornitore. FMEA, piano QM (piano di controllo), ciclo di vita dei componenti, ecc. saranno modificati di conseguenza. Prima di ciascuna modifica dei punti sopra menzionati è richiesta una prima campionatura, la cui portata deve essere concordata con Bizerba. Un feedback positivo sigla l'approvazione della modifica e pone fine al processo. La prima fornitura dei pezzi modificati deve essere anticipata per iscritto. Dalla documentazione di consegna e dall'imballaggio deve essere chiaramente desumibile che si tratta della prima fornitura di pezzi modificati.

13. Miglioramento continuo

I prodotti e i processi del fornitore devono corrispondere allo stato attuale della scienza e della tecnica. A tale scopo, il fornitore si impegna a porre in atto un processo di costante miglioramento, tenendo in considerazione tra l'altro i rapporti di feedback pertinenti.

14. Conformità

14.1 Controllo e monitoraggio del prodotto

Il fornitore risponde della qualità dei suoi prodotti. Egli si impegna a eseguire, prima della spedizione a Bizerba, i controlli di processo e le ispezioni in uscita necessari, al fine di accertare la conformità ai disegni o alle specifiche concordati per ciascun prodotto. Il controllo delle posizioni si basa sul disegno di Bizerba. Eventuali controlli aggiuntivi possono essere concordati, all'occorrenza, tra Bizerba e il fornitore. In singoli casi si può trattare di certificati di conformità in relazione a singole forniture nonché verifiche della conformità secondo DIN EN 10204 oppure dichiarazioni del fabbricante in accordo con le Direttive UE pertinenti. Inoltre l'appaltatore verificherà la corretta marcatura dell'unità di confezionamento.

 

14.2 Controllo al ricevimento

Al ricevimento di prodotti, Bizerba controllerà i codici articoli Bizerba nonché la tipologia e il quantitativo dei prodotti e li esaminerà per rilevare eventuali danni di trasporto. Nei confronti del fornitore, Bizerba non è tenuta ad eseguire altri controlli se non quelli sopra citati.

15. Vizi/non-conformità

Il fornitore segnalerà tempestivamente a Bizerba eventuali vizi di qualità dei suoi prodotti. Oltre a tipo, volume e causa, vanno segnalate anche le misure correttive previste. Le misure speciali definite dai due partner per un singolo caso verranno immediatamente attuate dall'appaltatore (ad esempio una maggiore densità di prova).

 

15.1 Reclami

Non appena il fornitore riscontrerà vizi in una fornitura durante il normale svolgimento delle proprie attività, ne informerà tempestivamente Bizerba mediante una comunicazione scritta. Il fornitore confermerà in forma scritta, entro due giorni lavorativi, il ricevimento di reclami e predisporrà la sostituzione con prodotti esenti da difetti, in modo da evitare l'interruzione delle attività produttive di Bizerba.

 

15.2 Gestione degli scarti

I pezzi scartati verranno rispediti al responsabile dell'assicurazione qualità (QS) presso il fornitore, unitamente alle informazioni pertinenti. Bizerba si farà carico di un'adeguata preselezione dei pezzi scartati, in modo da rispedire al fornitore solo quelli scartati a causa di un difetto imputabile a quest'ultimo. Entro sette giorni lavorativi dal ricevimento dei pezzi, il fornitore inoltrerà un'analisi di guasto contenente i seguenti punti:

A. la causa del vizio nonché i motivi per cui questo non sia stato individuato durante le prove e ispezioni condotte presso l'appaltatore

B. una tempistica ottimizzata per l'implementazione delle misure correttive e preventive sulla base di un rapporto di prova o di un rapporto 8-D

C. data di introduzione effettiva delle misure correttive e verifica della relativa efficacia

 

Su richiesta di Bizerba, il fornitore si impegna a eseguire un'analisi di guasto in relazione a

A. perdite di produzione nette stimate

B. perdite dovute a prove di affidabilità e di carico

C. perdite sul campo

 

15.3 Misure correttive

Entro sette giorni dal ricevimento dei reclami scritti, a prescindere dall'invio di pezzi scartati, il fornitore presenterà un rapporto di prova o un rapporto 8-D al fine di tenere Bizerba costantemente informata per l'intera durata delle misure correttive. Finché sono in vigore le misure correttive, per un periodo di tempo adeguato Bizerba potrà richiedere al fornitore misure speciali (maggiore densità di prova, ecc.) che dovranno essere attuate entro due giorni lavorativi. Gli oneri supplementari derivanti da tali misure sono a carico del fornitore, a meno che non possa essere dimostrato che il vizio è imputabile a Bizerba.

 

15.4 Approvazione speciale

Qualora il fornitore sia costretto a fornire prodotti difettosi al fine di garantire la continuità della produzione di Bizerba, prima della spedizione dovrà richiedere a Bizerba un'approvazione speciale. Bizerba si riserva la facoltà di prendere una decisione.

16. Compliance

Nella collaborazione con i fornitori, anche il tema della compliance e di conseguenza il rispetto delle leggi e delle disposizioni interne rappresentano un requisito particolare. I principali temi di compliance sono riportati nel Bizerba Code of Conduct.

 

Vi preghiamo di rispedirci una copia firmata a conferma dell'adesione alle disposizioni ivi contenute, inoltre vi invitiamo a prestate attenzione anche ai passaggi inerenti nel nostro questionario fornitori.