Affettatrici industriali A560 e A660 di Bizerba: un unico strumento per affettare, pesare e disporre i prodotti

Balingen, 24 ott 2019 | Bizerba presenta le affettatrici industriali A560 e A660 per affettare, pesare e porzionare una varietà di prodotti a peso target. Il modello A560 monta un sistema di carico manuale, mentre il modello A660 funziona in modo del tutto automatico ed è quindi perfetto per i prodotti confezionati. Adatte per svariate applicazioni, entrambe le affettatrici soddisfano i requisiti per le operazioni di gastronomia su larga scala delle grandi aziende di catering, dei supermercati/macellerie e delle aziende che operano nella lavorazione industriale degli alimenti.

Caratterizzate da un sistema rapido di cambio prodotto e da brevi tempi di riattrezzaggio, le affettatrici A560 e A660 permettono di lavorare in modo flessibile ed economico, grazie anche alla possibilità di richiamare le configurazioni memorizzate e al fatto che non servono utensili speciali per il riattrezzaggio o per accedere all’elettronica. In virtù della loro elevata produttività, pari a 250 fette al minuto per il modello A560 e 300 fette al minuto per il modello A660, e della loro capacità di gestire prodotti con lunghezze di 600 mm o 900 mm rispettivamente, sono perfette per l’impiego negli ambienti di produzione industriale: la prima nella fascia entry-level, per i processi su piccola scala, la seconda nel segmento delle macchine robuste di livello industriale.

 

Affettare e pesare in un’unica operazione

 

Le affettatrici A560 e A660 offrono un livello di flessibilità ed efficienza altissimo: entrambe si possono infatti impiegare per affettare qualsiasi tipo di formaggi e salumi, nella maggior parte dei casi senza precongelamento. Grazie alla tecnologia di pesatura integrata, queste affettatrici consentono la porzionatura e la pesatura a fetta singola nei processi industriali e sono in grado di porzionare tutti i tipi di prodotti a peso target, oltre ad essere dotate di un sistema versatile per il supporto dei prodotti.

La funzione integrata di affettatura e pesatura permette di ridurre sensibilmente i residui di prodotto.

 

Mentre il modello A560 è eccellente nella lavorazione di prodotti naturali e non alterati, la A660 dà il meglio di sé nella lavorazione dei prodotti calibrati, qualunque sia la disposizione prescelta: fetta singola, porzioni o pila. Il controllo di tendenza all’interno della porzione consente inoltre di ottenere un peso target specifico.

 

Queste macchine si dimostrano versatili anche sul piano del posizionamento: infatti, grazie al loro design salvaspazio, si collocano alla perfezione negli ambienti piccoli. Rispetto ai modelli precedenti sono state migliorate dal punto di vista della stabilità e si possono portare ovunque grazie alle ruote. Le affettatrici A560 e A660 presentano inoltre una migliore protezione contro l’usura, frutto di un nuovo concetto di sigillatura che aumenta la resistenza ai corto circuiti causati dalla condensa. Infine, entrambi i modelli risultano nettamente più solidi dei precedenti e facilitano la manutenzione.

 

Usando il software industriale _statistics.BRAIN è inoltre possibile acquisire i principali dati di produzione e accedere ai parametri operativi e alle informazioni sulle prestazioni della linea, per poter controllare, documentare e analizzare i processi in modo ottimale.